Project Description

LUXURY RENDERING

Leggerezza, pulizia, ordine e freschezza convivono in un matrimonio ben riuscito

Home/Portfolio/Luxury rendering

Una serie di immagini per valorizzare un progetto

Una villa degna dei migliori scenari di Hollywood

Tra tutti i progetti realizzati dal team di visual e interior designers di Rendermotion, non potevano mancare i concept luxury, con soluzioni abitative sofisticate e di classe per ville da sogno. In questo prospect l’azienda si è occupata del luxury rendering di una villa privata per un cliente di Crema, progettata dallo studio Design Experience.

Con un lavoro certosino e foto in high resolution, la Rendermotion ha ricostruito fedelmente tutti gli interni prestigiosi, come il pavimento completamente ricostruito in marmo e gli arredi di altissimo livello. Andiamo a scoprire nel dettaglio questa splendida abitazione di lusso, analizzando la zona giorno e il living open space a pianta libera.

Scorrendo le bellissime immagini del luxury render concepito dalla Rendermotion, sembra di sfogliare una rivista patinata delle più belle case di tutti i tempi.

Il focus del team di designers qualificati è quello di trasportare il cliente in un mondo dorato, in cui sognare con il potere evocativo della fotografia. Ovviamente, lo scopo è la vendita, ma anche solo gustando queste immagini è possibile vagare con l’immaginazione e fantasticare sulla casa dei sogni.

VAI ALLA GALLERY
Luxury Rendering
Luxury Rendering

Dettagli unici, come la celebre
Chaise Longue ispirata a Le Corbusier.

Il living è caratterizzato da un divano ad isola che è il vero protagonista della stanza, dal design contemporaneo, con sedute modulari e componibili che vanno a formare un continuum di stile. A spezzare l’insieme, alcuni dettagli unici, come la celebre chaise Longue ispirata a Le Corbusier, di una calda tinta cioccolato che risalta sulla palette neutra del divano. Un altro elemento di spicco è il lampadario chandelier che cala dal soffitto e assomiglia ad una scultura, ispirata alle immagini surreali di Magritte.
A completare il tutto, un tavolino ovale e un pouf in metallo dalle linee ad angolo retto che dialogano tra di loro con un interessante contrasto di forme e di volumi. Non può mancare un mobile di legno che funge da parete attrezzata, sempre declinato in linee di design. Passiamo quindi alla cucina che si trova sempre nella stessa stanza, nel pieno del mood a pianta libera. Il concept dell’open space è un trend molto in voga negli ultimi anni e rappresenta la piena autonomia degli spazi, in cui il cliente può giocare con i volumi e i moduli componibili.

La cucina mantiene lo stesso stile contemporaneo, con mobili allineati che percorrono il perimetro e lasciano spazio calpestabile per vivere appieno tutto lo spazio possibile.
La zona cottura, il forno e gli elettrodomestici più comuni sono inseriti in un unico blocco protagonista: il colore è lo stesso cioccolato della chaise lounge, in modo da ricreare un ritorno cromatico rassicurante.
Adiacente, il tavolo metallizzato di pura struttura e trasparente accoglie i commensali.

Colori rubati alla natura

La palette cromatica è naturale, nei toni chiari del ghiaccio, dell’acqua cristallina che spilla dalla roccia, dell’avorio: la parete del living in pietra è particolarmente interessante e personalizza l’arredamento. Anche la cucina del disimpegno, quella usata per la colazione, è ricca di elementi bianchi molto luminosi e di ampie finestre vetrate da cui entra tanta luce.
La granite e la roccia che si nota anche sulle scale antracite viene riscaldata dal tocco cioccolato e cream caramel della sedia e dei moduli a terra.

Il potere del legno

Il legno, materia viva per eccellenza, gioca un ruolo fondamentale in una casa come questa.
Con qualche tocco di colore caldo e accogliente riesce ad alzare immediatamente la temperatura cromatica della stanza, regalando una sensazione accogliente e ospitale. Come si evince da questo luxury render di Rendermotion, il legno viene declinato in alcuni profili, come il tavolo rialzato del tinello ispirato ad un bancone da bar avveniristico, o in alcune suppellettili di spicco.
Un lavoro veramente squisito, un connubio davvero ben riuscito tra eleganza, design e spinta contemporanea.

ALTRI RENDERING INTERNI
Luxury Rendering
Luxury Rendering

Il ruolo fondamentale dei
complementi d’arredo e degli accessori

In genere, nel mood open space l’arredamento viene alleggerito, i muri vengono abbattuti e gli spazi divisori si creano appunto con un mobilio di spicco e di design.
Ad esempio, la parete attrezzata centrale che assomiglia ad una nave a vele spiegate, diversifica lo spazio del living dalla cucina. Si tratta di un oggetto di puro design, di sola struttura, leggero ed evanescente ma forte della sua materia. Solo esistendo, provoca nell’occhio dello spettatore una divisione funzionale e funge da parete divisoria.

Inoltre, è interessante da vedere, composto da consolle incastrate tra di loro come un puzzle sospeso, in vetro e resine plastiche come silicone, fibra di carbonio e PVC. Su questa parete attrezzata originale e anticonformista si possono appoggiare set di piatti, riviste, libri e piante rampicanti come edera e gelsomino, per un tocco green che non guasta mai. Potrebbe sembrare un paradosso, ma la materia diventa in questo caso ultra leggera, verticale, come un susseguirsi di vortici verso l’altro: l’osservatore più attento noterà l’analogia con il lampadario pendente.

Luxury Rendering

Materiali e rifiniture di pregio

Scorrendo le immagini del rendering ville di lusso progettato da Rendermotion, colpiscono subito l’occhio i materiali industrial chic dai finish metallizzati che, oltre ad illuminare, danno un senso di pulizia e ordine.
Il metallo, l’alluminio e l’acciaio inox regnano protagonisti in questa concept di ville di lusso. Sono combinati alle resine e ai derivati plastici, come nel tavolo da pranzo in pvc e fibra di carbonio.
Questi elementi, oltre ad essere contemporanei e raffinati, sono funzionali perché sono resistenti, solidi e facili da pulire. Inoltre, hanno la qualità dell’elasticità che è fondamentale per evitare le deformazioni nel tempo, anche a causa di scosse sismiche e movimenti del terreno.
Leggerezza, pulizia, ordine e freschezza convivono in un matrimonio ben riuscito, ottenendo il focus finale di una sensazione di completa libertà.

Una casa quasi sospesa nel tempo e nello spazio

Rimanendo nell’ambito dell’arte, questa villa da sogno a pianta libera ricorda la celebre casa Kaufmann, o casa sulla cascata, progettata da Frank Lloyd Wright.
Assomiglia anche ad un’opera di Magritte o di Dalì, fautori del Surrealismo: come si può vedere dal luxury rendering, non c’è il soffitto ma il secondo piano si sviluppa in verticale, grazie ad un modulo di scale interne. Molto suggestivo, adatto a palati fini e raffinati.

RICHIEDI INFORMAZIONI